Warning: Use of undefined constant page - assumed 'page' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/michelacerruti.com/public_html/wp-content/themes/michelacerruti/functions-michelacerruti.php on line 285
Notizie

 
Gara difficile per Michela Cerruti nella Formula E a Buenos Aires
 

Ancora una trasferta in salita per Michela Cerruti nella Formula E. Tornata in pista sul tracciato cittadino di Buenos Aires al volante delle Spark-Renault schierate dal team Trulli, la pilotessa milanese ha chiuso il sabato di gara tra i ritirati a causa di un testacoda che le ha impedito di completare l’intera distanza prevista. Nonostante tutto, Michela ha completato molti chilometri in grado di tradursi, per lei e per la squadra, in esperienza preziosa.

Dopo aver affrontato le libere senza particolari problemi, le possibilità di mettere a segno un giro “buono” si sono ridotte in qualifica a causa di diverse situazioni con bandiere gialle e rosse. E anche se in gara un testacoda l’ha costretta a rientrare ai box e passare subito alla seconda vettura, Michela ha affrontato la corsa come un test, pur sapendo che non ci sarebbe stata energia sufficiente per poter completare tutti i giri in programma.

Per la prossima tappa del campionato, la Formula E rimarrà oltreoceano, anche se dopo una pausa di oltre due mesi. Il quinto round è in programma il 14 marzo a Miami.

 

Michela Cerruti

“Il weekend non è andato molto bene, le cose non stanno girando come vorrei e purtroppo anche stavolta torno a casa senza un risultato utile. Nelle prove libere era iniziata bene, mentre tra incidenti e situazioni di neutralizzazione, in qualifica ho avuto a disposizione un solo giro lanciato cosa che ha compromesso l’esito in termini di posizione in griglia. In gara poi ho perso il posteriore della vettura in frenata e sono finita contro le barriere. Rientrata ai box sono salita sulla seconda delle macchine a disposizione, ma anche utilizzando la mappatura più conservativa in termini di consumo di corrente, è stato impossibile arrivare al traguardo con una sola “carica”. Archiviata anche questa esperienza, resto comunque ottimista, e determinata a portare a casa prima possibile un risultato positivo”.

logo ab media logo aeffem logo johannes
logo comeo ferraris logo operation smile