Warning: Use of undefined constant page - assumed 'page' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/michelacerruti.com/public_html/wp-content/themes/michelacerruti/functions-michelacerruti.php on line 285
Notizie

 
Tanta sfortuna per Michela Cerruti In Formula E a Putrajaya (Malesia)
 

Il secondo appuntamento del campionato FIA Formula E si è rivelato abbastanza difficile per Michela Cerruti. La pilotessa milanese si è schierata con il team Trulli sul tracciato cittadino di Putrajaya, centro amministrativo federale della Malesia situato a sud di Kuala Lumpur, ma la sua avventura è stata condizionata da diversi eventi non dipendenti dalla sua volontà.

Dopo aver pagato un problema che nelle libere aveva ridotto il tempo in pista a sua disposizione, Michela ha cercato di recuperare per quanto possibile in qualifica riuscendo ad agganciare il quattordicesimo posto. In gara, dopo una buona partenza, è stata però centrata da una vettura avversaria, terminando la sua avventura con un ritiro.

Il prossimo round della Formula E  2014-2015 sarà in dicembre a Punta del Este, in Uruguay, ma sia Michela che il suo compagno di squadra e Team Principal Jarno Trulli saranno presenti al Motor Show di Bologna per mostrare le loro Formula E al pubblico della popolare kermesse emiliana.

Michela Cerruti

“Questo weekend non è andato molto bene: nelle prove libere sono riuscita ad effettuare solo una simulazione di gara mentre, una volta in modalità Full Power, quella che permette di abbassare i tempi di diversi secondi, ho perso una ruota. In qualifica ho fatto quindi quello che ho potuto, e alla fine non è andata nemmeno male. Al team erano tutti contenti del risultato. In gara invece, dopo una buona partenza, sono stata travolta in curva 7 da Katherine Legge, che aveva perso la sua vettura in frenata. Tornata ai box, sono salita sulla seconda macchina per fare più chilometri possibile, anche se c’era la certezza di non avere abbastanza corrente per finire la gara. Purtroppo, si è verificato un problema con l’acceleratore, che rimaneva bloccato, e mi sono vista definitivamente costretta al ritiro.

“Il problema in Formula E è che c’è davvero troppo poco tempo a disposizione, in particolare quando devi recuperare. Se c’è qualcosa che non va, lo paghi veramente caro. Per questo round il programma è stato ridotto ulteriormente per il rischio monsoni. Ci siamo svegliati alle 5 e mezza del mattino e credo di non essere mai arrivata così presto in circuito! Per noi il prossimo impegno sarà al Motor Show di Bologna, prima di partire per il terzo round del campionato in programma il 13 dicembre a Punta del Este in Uruguay”.

logo ab media logo aeffem logo johannes
logo comeo ferraris logo operation smile